Crocifissione microcosmica

image

Le tre croci, ove sono crocifissi i tre aspetti dell'Uomo, alludono al corpo pneumatico, rappresentato dalla colomba, al corpo psichico, rappresentato dalla figura femminile incoronata e dal pesce (Ichthys) e al corpo ilico, rappresentato da una entità collettiva (tessuto di umanità); in sostanza: corpo spirituale, animico e fisico. L'intersezione delle tre croci determina contestualmente i Punti: geografico, geometrico e geodetico. Altri elementi presenti completano la narrazione simbolica del processo di trasfigurazione. Queste poche indicazioni evidenziano la molteplice stratificazione dei contenuti a cui già ho accennato. Dal punto di vista cromatico, le luci e le ombre, distribuite nelle campiture dei colori, velati dai flottages, servono a imprimere nel dipinto, almeno in parte, il fremito dell'esperienza concretamente vissuta in corso d'opera. E si suppone che sia questo quid, che possa trascorrere fuori dal quadro, comunicandosi al fruitore, che viene così coinvolto ed assunto alla partecipazione magico-energetica dell'opera. E che fa del prodotto artistico l'autentico veicolo di una mistica agapè, di una fraterna catena di unione, fuori dal tempo e dal luogo profano. Per cui una galleria, se ciò accade, diventa essa stessa il luogo sacrale di una iero-fania. (Giuseppe Bosich)

Visualizzazioni: 1672

Dimensione: large

Nome file: 10 -G.Bosich - 2007 - -crocifissione microcosmica - olio su tela - 108X103 - presso studio Ghilar.jpg

Note: dimensioni cm 108 x 103

Autore dell'opera: Bosich Giuseppe

Larghezza: 2590

Tecnica: olio su tela

Strumenti digitalizzazione: mmt (da verificare)

Directory: immagini/deposito/20081106/Bosich Giuseppe/10 -G.Bosich - 2007 - -crocifissione microcosmica - olio su tela - 108X103 - presso studio Ghilar.jpg

Luogo di conservazione: Ghilarza

Altezza: 2512

Argomenti