Il cane di Sirio

image

L'opera si ispira alla costellazione di Sirio, e in particolare alla stella nana denominata "cane". Il collegamento all'aspetto siderale e siderurgico, ambito della lavorazione dei metalli, quindi riferito all'alchimia, è analogico. Il cane è, peraltro raffigurato mentre si morde la coda ed è correlabile all'oroboro, simbolo della realizzazione della Grande Opera. (Giuseppe Bosich)

Visualizzazioni: 723

Dimensione: large

Nome file: 26 -G.Bosich - 2005 - il cane di sirio - olio su tela -130 x 43,50 - Coll Emilio Cirronis - San G.jpg

Note: dimensioni cm 130 x 43,50

Autore dell'opera: Bosich Giuseppe

Larghezza: 2970

Tecnica: olio su tela

Collezione: collezione privata

Strumenti digitalizzazione: mmt (da verificare)

Directory: immagini/deposito/20081106/Bosich Giuseppe/26 -G.Bosich - 2005 - il cane di sirio - olio su tela -130 x 43,50 - Coll Emilio Cirronis - San G.jpg

Altezza: 974

Argomenti