Discursos y apuntamientos sobre la proposición hecha en nombre de su Magestad a los tres Braços Ecclesiástico, Militar y Real

document

autore: Canales de Vega Antonio

"Discursos y apuntamientos sobre la proposición hecha en nombre de su Magestad a los tres Braços Ecclesiástico, Militar y Real" è un'opera che costituisce una pietra miliare nella storia politica dell'isola. Per la prima volta il ceto ecclesiastico, coinvolgendo anche la nobiltà e le oligarchie urbane, presentò alla Corona la richiesta di un programma di governo che andava al di là degli angusti interessi di ceto e affrontava nodi strutturali dell'economia e della società sarda. I Discursos delineano un'organica piattaforma politica attraverso la quale le élites dirigenti sarde fanno conoscere alla Corona le condizioni poste dai ceti privilegiati per rinnovare il patto di collaborazione. Fra le richieste più rilevanti spicca quella di un'effettiva integrazione del regno nel sistema imperiale, da realizzare riconoscendo ai ceti sardi i medesimi diritti e privilegi di cui godevano gli altri territori appartenenti alla corona d'Aragona e a quella di Castiglia. Sebbene redatta dal Canales de Vega, l'opera è presumibilmente frutto di una riflessione politica che ha coinvolto anche l'Arcivescovo di Cagliari Ambrogio Machín, e quello di Alghero, Gaspare Prieto nel tentativo di impegnare anche la Sardegna nella strategia di difesa territoriale ideata dal ministro de Olivares.

Visualizzazioni: 1740

A cura di: Murtas Antonello

Editore: Centro di Studi Filologici Sardi, CUEC

Introduzione/Prefazione: Tore Gianfranco

Note: Opera pubblicata con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Lingua: spagnolo, italiano

Relazione: è parte di: Raccolta del Centro di Studi filologici Sardi

Formato fruibile: pdf

Collana: Scrittori sardi

Luogo di pubblicazione: Cagliari

Tipologia: monografie - saggi

ISBN: 88-8467-372-0