Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Nuoro, la vecchia chiesa di N.S. delle Grazie

Titolo: Nuoro, la vecchia chiesa di N.S. delle Grazie
Autore: Ballero Antonio
A cura di: Ilisso Edizioni S.r.l.
Editore: Ilisso Edizioni S.r.l.
Luogo di pubblicazione: Nuoro
Agenzia di digitalizzazione: Ilisso Edizioni S.r.l.
Raccolta: Fondo Ballero, Ilisso
Tratta da: M. Fois, S. Novellu, “Antonio Ballero. Lo sguardo fotografico del pittore”, Nuoro, Ilisso, 2007
Comune: Nuoro
Località: Le Grazie
Argomento: Storia e tradizioni
Data di realizzazione: 1915 post
Proprietario della risorsa: Ilisso Edizioni S.r.l.
Locazione della risorsa: Archivio Ilisso - via Guerrazzi, 6 - 08100 Nuoro
Didascalia: Nuoro, la vecchia chiesa di N.S. delle Grazie
Descrizione: L’edificio religioso, pur nella semplicità dell’impianto, non manca di esprimere un certo qual gusto decorativo come denota la banda più chiara che corre tutt’intorno allo spessore del muro di facciata. A sinistra fiancheggia la costruzione un bel porticato chiuso superiormente da una tettoia rivestita di tegole che è tuttora presente nelle chiese della Madonna del Monte e di Valverde.
Note: «Nuoro, insomma, sarebbe nata da Seuna: ed io sono disposto a crederci perché a Seuna c’è la più vecchia chiesa di Nuoro, le Grazie, che non è poi che una di quelle stesse casette, sormontata da un frontone, con una campanella nel comignolo. Lo stesso prete che la officia è un contadino, e vive delle quattro rape che coltiva nell’orto, e di qualche elemosina (figuriamoci!), poichè non ha cura d’anime», S. Satta, "Il giorno del giudizio" [1977: pubblicazione postuma], Nuoro, Ilisso, 1999, p. 38. La presenza dei supporti a muro dei cavi della rete elettrica sulla costruzione a sinistra e della lampada sulla facciata della chiesa implica una datazione posteriore al 1915.