Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Sassari, piazza d’Italia

Titolo: Sassari, piazza d’Italia
Autore: Wagner Max Leopold
A cura di: Ilisso Edizioni S.r.l.
Editore: Ilisso Edizioni S.r.l.
Agenzia di digitalizzazione: Ilisso Edizioni S.r.l.
Raccolta: Fondo Wagner, Ilisso
Comune: Sassari
Località: Piazza d’Italia
Argomento: Storia e tradizioni
Data di realizzazione: sec. XX primo ventennio
Proprietario della risorsa: Ilisso Edizioni S.r.l.
Locazione della risorsa: Archivio Ilisso - via Guerrazzi, 6 - 08100 Nuoro
Didascalia: Sassari, piazza d’Italia
Descrizione: Lo scatto riproduce l’immagine-simbolo del capoluogo, una panoramica del “salotto buono” della città , quella piazza d’Italia che è tra le più scenografiche della Sardegna. Lo spianamento dell’area ebbe inizio nel 1872. Lo spazio, quadrato di 100 metri per lato, è scenograficamente chiuso dalla bella facciata del palazzo della Provincia edificato, a partire dal 1873 e concluso 7 anni dopo, da Giovanni Borgnini e Eugenio Sironi. Manca ancora la terrazza balaustrata aperta verso la piazza mediante scale di collegamento innalzata alla fine degli anni Venti, così come non compare alcuna traccia di pavimentazione nella spianata antistante, solo al termine del secondo ventennio del ’900 rivestita con mattonelle quadrangolari in cemento e bordata da una fila di granito. Decentrato sulla sinistra è, opera dello scultore Giuseppe Sartorio, il monumento a Vittorio Emanuele II inaugurato il 19 aprile del 1899 alla presenza del re Umberto, della regina Margherita.