Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

La torre preziosa

Titolo: La torre preziosa
Autore: Gambula Veronica
A cura di: Conservatoria delle Coste della Sardegna
Comune: Portoscuso
Argomento: Ambiente e territorio
Data di realizzazione: 2008
Descrizione: "La foto è stata scattata presso Portoscuso esattamente sul tratto di costa che va dalla spiaggia
"La Caletta" sino alla Torre Spagnola del paese. La c'è una passeggiata molto suggestiva dalla quale si possono ammirare le isole di Carloforte
e Sant'Antioco, il Faro e la spiaggia di Portopaglietto.
Il giorno che scattai questa foto tirava un forte vento, sono stata in quel luogo per circa un'ora e mezza, per tutto il tempo quel gabbiano al centro dell'immagine, campeggiava imperterrito su quello
scoglio. Fui colpita dalla sua noncuranza sia verso gli spruzzi d'acqua, dovuti alle onde che s'infrangevano con violenza sugli scogli, sia verso il
vento che soffiava forte. Sembrava un re, pieno del suo ego e del suo coraggio, pronto a tutto pur di sovrastare quel letto di mare che cercava in tutti i modi di scalfirlo. Lui godeva invece dello spettacolo e dominava il paesaggio.
Il titolo "Torre preziosa" è un richiamo alla Torre Spagnola che sovrasta quello scorcio di Portoscuso. Fu eretta per ordine del re Filippo II nel 1597, a controllo delle coste ed in difesa della tonnara. Posta in una posizione panoramica venne anche munita di un contingente armato per poter contrastare i continui assalti dalle bande
barbaresche che in quegli anni infestavano i mari della Sardegna. Ho percepito in quel coraggioso gabbiano lo stesso atteggiamento di difesa che oggi come allora riviveva in lui e in quest'occasione nella torre di roccia scelta come punto d'osservazione. Arricchita dell'aggettivo "preziosa", racchiude in se un grande significato storico ed emotivo così come lo è La Torre Spagnola per gli abitanti di Portoscuso che ne hanno fatto uno dei simboli del luogo".
Note: "Visioni sulla costa" è il primo concorso di immagini sulla Sardegna organizzato dalla Conservatoria delle Coste della Sardegna in collaborazione con l'Associazione Culturale Backstage. Lo scopo del concorso è quello di sottolineare l'importanza ambientale, sociale ed economica delle coste isolane. I partecipanti al concorso hanno incentrato la loro attenzione sul rapporto esistente tra uomo, ambiente costiero, usi e costumi tradizionali. Il concorso è stato indetto in occasione della programmazione del Coast Day 2008, manifestazione internazionale che coinvolge tutti i paesi del Mediterraneo.