Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Insularum Sardiniae et Corsicae Descriptio

Titolo: Insularum Sardiniae et Corsicae Descriptio
Autore dell'opera: de Wit Frederick
Luogo di pubblicazione: Amsterdam
Progetto di digitalizzazione: SICPAC wp3.9 - Digitalizzazione di risorse documentali di pregio
Agenzia di digitalizzazione: Atlantis, Enterprise Digital Architects, Space, Unicity
Argomento: Cartografia
Proprietario della risorsa: Consiglio Regionale della Sardegna
Locazione della risorsa: Cagliari
Didascalia: Insularum / Sardiniae / et / Corsicae / Descriptio / per Fredericum de Wit / Amstelodami
Descrizione: Nord in alto; dimensioni h x b foglio mm 626 x 519, incisione mm 571 x 488, disegno mm 567 x 483; Milliaria germanica communia 15 in uno gradu; Milliaria gallica magna sive Horae itineris; Milliaria italica magna 60 in uno gradu.
Frederick de Wit, nacque a Gouda, in Olanda, nel 1630. Nel 1661, ottenuto il diritto di cittadinanza ad Amsterdam, fece il suo apprendistato con Willem Blaeu. Nel 1648 fondò la tipografia dalla quale uscirono numerose carte terrestri, carte nautiche, atlanti (anche marittimi come l' Orbis Maritimus ofte Zee-atlas del 1675 circa) e piante di città. Dopo la sua morte, avvenuta ad Amsterdam nel 1706, la sua opera venne portata avanti da J. Covens e C. Mortier.
La carta qui analizzata faceva parte dell'Atlas Minor che raccoglieva in due volumi 251 carte eseguite dallo stesso de Wit o da altri cartografi, variamente datate tra il 1634 e il 1708. Il primo volume raccoglieva 127 carte, tra cui un planisfero terrestre e uno celeste, una carta generale dell'Europa e altre dell'Europa settentrionale e centrale. Il secondo era composto da 124 carte regionali della Francia, dell'Italia, dell'Asia, dell'Africa e dell'America. Altra opera assai nota del De Wit è l' Atlas Maior, pubblicato tra il 1675 e il 1707.
Note: Le carte sono state esposte nella mostra organizzata e allestita nel 1994 dal Consiglio Regionale ed edite nel catalogo "Imago Sardiniæ : cartografia storica di un'isola mediterranea", Cagliari, Consiglio regionale della Sardegna, 1999. Le schede sono tratte da: La collezione del Consiglio regionale: catalogo, di Sebastiana Nocco.