Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Oristano, restauro dell’Hospitalis Sancti Antoni

Titolo: Oristano, restauro dell’Hospitalis Sancti Antoni
Autore: Regione Autonoma della Sardegna
Data di creazione: 2020/11/24
Comune: Oristano
Argomento: attività istituzionali, Luoghi della cultura; ambiente e territorio; architettura
Data di realizzazione: 2018/04/26
Proprietario della risorsa: Regione Autonoma della Sardegna
Diritti: Regione Autonoma della Sardegna
Condizioni di utilizzo: Alcuni diritti riservati
Licenza: Creative Commons: Attribuzione - CC BY
Didascalia: I vecchi locali dell'ospedale di Sant'Antonio furono destinati alle Pie Maestre Venerine, giunte in Oristano per aprirvi il primo Asilo Infantile della città, la cui inaugurazione avvenne il 20 aprile 1866.
Descrizione: L’immagine documenta il progetto finanziato con risorse della Politica di Coesione, POR Sardegna 2000-2006, che ha interessato il restauro dell’Hospitalis Sancti Antoni, l’antico ospedale giudicale, e l’acquisto di nuovi arredi. I lavori hanno interessato il piano terra e parte del primo piano, il giardino e i locali esterni. Nell’edificio così ristrutturato, hanno attualmente sede la Pinacoteca comunale, intitolata a Carlo Contini (Oristano,1903 - Pistoia 1970), il maggior artista oristanese del XX secolo, e il Centro di documentazione della Sartiglia. Il Centro culturale rappresenta oggi uno dei poli culturali più importanti e vivaci della città.