Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Libro llamado historia y milagros de n. Señora de Buenayre de la ciudad de Callar

Titolo: Libro llamado historia y milagros de n. Señora de Buenayre de la ciudad de Callar
Titolo originale: Parte segunda del libro llamado historia y milagros de n. Señora de Buenayre de la ciudad de Callar de la isla de Cerdeña, de la Orden de N.S. de la Merced, redemption de captivos christianos. Compuesto por el m.r.p. fray Antioco Brondo theologo y predicador de la dicha Orden de la Merced, comendador de la propia s. casa de Buenayre. Dirigido al illustrissimo y reverendissimo señor don Francisco del Vall Arçobispo de Callar, y obispo de la Uniones, Primado de Cerdeña y Corcega, canfalonero de su Santedad, y del Consejo de su magestad
Autore: Brondo Antioco
Editore: Galcerino Giovanni Maria
Luogo di pubblicazione: Cagliari
Progetto di digitalizzazione: Tutela e valorizzazione del fondo antico, raro e di pregio - Finanziamento MiBAC 2018 (D.l. 50/2017, art. 22, comma 7 quater)
Agenzia di digitalizzazione: Microsystem Srl
Biblioteca: Biblioteca comunale Sassari
Data di creazione: 2019-11-06 12:05:46
Abstract: Opera del cagliaritano Antioco Brondo, teologo e predicatore dell'ordine dei Mercedari, dedicata all'origine della Basilica di Nostra Signora di Bonaria e ai miracoli operati dal simulacro mariano in essa custodito. Il testo è articolato in due volumi intitolati parte primera e parte segunda: nel primo si narra la storia della Basilica e del simulacro sulla base dei documenti conservati nell'archivio della stessa; nel secondo volume dei miracoli operati dal simulacro e degli ex voto ad esso dedicati. L'opera venne dedicata dall'autore all'arcivescovo di Cagliari.

Descrizione: Digitalizzazione integrale del secondo volume posseduto dalla Biblioteca comunale di Sassari. L'esemplare, rilegato in pergamena rigida con nervi passanti (restauro a cura del monastero di San Pietro di Sorres - Borutta) è in buono stato di conservazione ma mutilo delle carte 2g8 e 2m2; della legatura originale residuano i piatti in pergamena rilegati in principio e in fine. Sono presenti numerose note di possesso manoscritte ascrivibili a più mani. Il volume proviene dalla biblioteca di Pasquale Tola (1800-1874) magistrato, politico e storico sassarese, come si evince dal timbro presente nel frontespizio e in numerose altre carte
ID: 681429
Impronta: nuco toa- i-r- dest (3) 1595 (A) - vai alla scheda su SardegnaCinquecentine
Link risorsa: http://www.sardegnadigitallibrary.it/index.php?xsl=2436&id=681429