Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

I valori paesistici del Colle Tuvixeddu-Tuvumannu

I valori paesistici del Colle Tuvixeddu-Tuvumannu 368
Editore: Legambiente Circolo "Il grillo" di Cagliari
Data di pubblicazione: 1998
Luogo di pubblicazione: Montecelio (Roma)
Comune: Cagliari
Argomento: Archeologia
Lingua: italiano
Abstract: Questa pubblicazione è il frutto di un lavoro di ricerca, durato due anni, sui valori paesistici dei colli di Tuvixeddu e Tuvumannu (Monte della Pace nelle carte più antiche). La ricerca è iniziata con l’intento di arricchire la iniziativa che la nostra associazione ha intrapreso già nel 1991 per tutelare il complesso collinare. Il materiale di documentazione è stato ampio ed originale (ricercato con il metodo illustrato di seguito) tanto da produrre una voluminosa cartella con relazioni tematiche e schede fotografiche e cartografiche. Il prodotto finale è sicuramente un ulteriore contributo all’analisi dell’insieme dei valori del colle che supera il punto di vista archeologico, già analizzato in precedenti studi. Successivamente a questa ricerca gli enti pubblici hanno incrementato la loro consapevolezza del bene ambientale e paesaggistico. L’Asssessorato Regionale dei Bani Culturali ha proposto alla Commissione Provinciale del Paesaggio l’istituzione di un vincolo paesaggistico che, in maniera adeguata, possa costituire un utile strumento per esercitare la salvaguardia del colle. L’esigenza di una più ampia divulgazione della ricerca ha condotto a questa pubblicazione. Pensiamo in tal modo di aggiungere un altro tassello nella costruzione del parco archeologico ambientale di Tuvixeddu – Tuvumannu.

Descrizione: Il volume esplora e spiega con passione l'area archeologica di Tuvixeddu, la più grande necropoli fenicio-punica del Mediterraneo il cui nome deriva dal sardo "tuvu" (cavità) e designa, infatti, una zona molto ampia, scavata nel terreno e contraddistinta dalla presenza di numerose sepolture. La zona è composta da svariati ettari che inglobano il colle di Tuvixeddu e parte del Tuvumannu. Emerge da questo accurato volume, frutto di studio e rcierca sul campo, l'esigenza viva di operare un doveroso recupero della zona, vero e proprio tesoro per l'Isola.
Note: Cartografia Ing. Andrea Casciu, Foto della copertina: rielaborazione al computer della morfologia dei colli di Tuvixeddu e Tuvumannu (Monte della pace) alla fine del secolo scorso vista dallo stagno di S. Gilla. Elaborazione grafica Calamida Pinna, I fregi sono una rielaborazione di quelli esistenti nella parete della tomba dell’Ureo.