Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

La necropoli punica di Cagliari. Tuvixeddu, un colle e la sua memoria

La necropoli punica di Cagliari. Tuvixeddu, un colle e la sua memoria 368
Titolo: La necropoli punica di Cagliari. Tuvixeddu, un colle e la sua memoria
Autore: Stiglitz Alfonso
Editore: Janus
Data di pubblicazione: 1999
Argomento: Archeologia
Abstract: La necropoli punica di Cagliari è, attualmente, una delle più vaste e importanti del Mediterraneo per la varietà tipologica e per lo stato di conservazione che, a dispetto di molti luoghi comuni, rimane notevole per un'area archeologica urbana soggetta da secoli a forti pressioni antropiche. Paradossalmente la sua visibilità e facilità di accesso non hanno favorito l’impegno di studio, cosicché la necropoli permane nella sua globalità sostanzialmente inedita. Una rapida analisi della storia delle ricerche evidenzia la notevole quantità di interventi che negli ultimi due secoli hanno visto numerosi ricercatori succedersi sul campo, con risultati sempre di grande valore, ai quali purtroppo, salvo lodevoli eccezioni, non hanno fatto seguito altrettante edizioni.

Descrizione: Il volume esplora e spiega con passione l'area archeologica di Tuvixeddu, la più grande necropoli fenicio-punica del Mediterraneo il cui nome deriva dal sardo "tuvu" (cavità) e designa, infatti, una zona molto ampia, scavata nel terreno e contraddistinta dalla presenza di numerose sepolture. La zona, 67 ettari che inglobano il colle di Tuvixeddu e parte del Tuvumannu, è oggetto di studio da parte dell'autore sin dal 1978.