Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Verde, Bianco e Rossoblù : n. 4

Editore: RAI Sardegna
Data di registrazione: 2010/04/11
Data di trasmissione: 2010/04/11
Emittente: Radio RAI Sardegna
Tipologia: trasmissioni radiofoniche
Argomento: Sport
Lingua: italiano
Descrizione: 12 aprile 1970. All'Amsicora va in scena l'apoteosi. Dopo una rete del solito Riva, Bobo Gori segna nel finale il goal del due a zero contro il Bari e la Sardegna conquista, per la prima volta, lo scudetto. A 40 anni di distanza la 'spalla' di Rombo di Tuono rivive le emozioni di quella giornata e rievoca la cena per 'pochi intimi' a casa del vicepresidente Arrica mentre tutt'intorno, in ogni angolo dell'isola, esplodeva la gioia dei sardi. Nella rubrica 'E tu dov'eri?', la testimonianza dell'unico sardo in campo in quel 12 aprile: il calciatore Marcello Diomedi, schierato dalla parte 'sbagliata' del Bari. Dall'archivio riemerge 'Lo scudetto in Sardegna', l'inno composto da Serafino Murru per celebrare quella storica formazione e la gioia dei tifosi. La voce di Ciotti ripropone i progetti di festa grande di un tifoso speciale: Marius, ricordato oggi anche da Riva. Con l'artista Maria Lai, la rubrica 'Tifose' porta in dono una metafora del calcio come arte, e una definizione mistica di 'Giggiriiva'. A tanti anni di distanza, il capitano Pierluigi Cera si conferma uomo posato e riflessivo, come fu nei giorni di follia collettiva del dopo-scudetto, e ricorda il suo ruolo di mediatore, fuori e dentro il campo. Nella rubrica "Salvate lo stadio Sant'Elia" interviene il cantautore Piero Marras, a difesa di uno spazio importante per la musica, oltre che per lo sport…