Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Passaggi di Tempo : n. 8

Titolo: Passaggi di Tempo : n. 8
Autore: Mocco Roberta
Regia: Mocco Roberta
Tecnico audio: Casti Simone, Zurru Davide
Interventi: Callia Raffaele, Carboni Roberto, Pittau Franco, Putzu Cesello, Vinci Ilma
Editore: RAI Sardegna
Data di registrazione: 2009/12/20
Data di trasmissione: 2009/12/20
Emittente: Radio RAI Sardegna
Programma: Passaggi di Tempo
Raccolta: Archivio Rai
Descrizione: Passaggi di tempo è nel 1958. Accanto alla cronaca nera e alla politica, trovano spazio nel Cinegiornale anche le note di costume sui rituali – anche gastronomici- nei giorni di festa. Nel 2009, il Natale si apparecchia su internet: PDT propone l’esperienza di Sardegna Filiera Corta, associazione di consumatori impegnata a contenere i prezzi, remunerare il giusto ai produttori e portare in tavola alimenti di stagione e rigorosamente sardi. Il 1958 porta in dote un regalo grande e inaspettato per un minatore nel piccolo paese di San Nicolò Arcidano. Se ne occupa anche il Cinegiornale rilanciando la notizia di una misteriosa eredità miliardaria. Ilma Vinci è la figlia di quel minatore. E la storia che ci racconta, nel 2009, è poco natalizia e ‘molto strana’. Nel 1958, la Sardegna è un cantiere aperto: si lavora per portare l’acqua nelle campagne. Nelle pianure bonificate dell’Oristanese, però, l’acqua è già una realtà. Se ne accorge un anziano imprenditore di Brescia, Annibale Bertazzoli che impianta nuove colture, compreso il riso: una piccola rivoluzione nella Sardegna coltivata a grano. Sulla scia di Bertazzoli si muove anche il sardo Cesello Putzu, che immette sul mercato il riso made in Sardinia. Nel 2009, PDT si reca in visita nell’azienda oggi gestita da un altro Cesello Putzu, nipote del fondatore. Nella rubrica del Controgiornale trova spazio ‘Divorzio alla sarda’, struggente racconto datato 1967 sulla solitudine dell’emigrato che cerca affetto “per non morire”. Da questo brano d’archivio muove oggi la riflessione di Franco Pittau e Raffaele Callia (coordinatore e redattore del Rapporto Migrantes della Caritas).