Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Capanne dei pescatori dello stagno

Titolo: Capanne dei pescatori dello stagno
Autore: Wagner Max Leopold
A cura di: Ilisso Edizioni S.r.l.
Editore: Ilisso Edizioni S.r.l.
Luogo di pubblicazione: Nuoro
Agenzia di digitalizzazione: Ilisso Edizioni S.r.l.
Raccolta: Fondo Wagner, Ilisso
Tratta da: Immagini di viaggio dalla Sardegna / Max Leopold Wagner, a cura di G. Paulis, traduzione di G. Masala - Nuoro: Ilisso, 2001, p. 47, fig. 2
Comune: Cagliari
Località: Santa Gilla
Argomento: Storia e tradizioni
Data di realizzazione: 1905
Proprietario della risorsa: Ilisso Edizioni S.r.l.
Locazione della risorsa: Archivio Ilisso - via Guerrazzi, 6 - 08100 Nuoro
Didascalia: Capanne dei pescatori dello stagno
Descrizione: Lo scatto esemplifica la tipologia abitativa precipua delle aree umide della Sardegna. La vegetazione dello stagno, fra cui predomina la canna di palude, offre il materiale da costruzione. La struttura consta di un unico ambiente rettangolare sostenuto da una intelaiatura lignea sulla quale si impostano, infisse sulla sabbia per 1-2 m, canne inchiodate e legate con giunco e rivestite di falasco, cruccuri, sovrapposto in strati. L’uso delle cannucce, oltre a soddisfare la disponibilità locale, garantisce condizioni climatiche ottimali: la dilatazione della fibra favorita dalle piogge e, all’opposto, il suo restringimento a seguito delle alte temperature assicurano caldo d’inverno e fresco d’estate. L’inclinazione della copertura a doppio spiovente è particolarmente accentuata per evitare i ristagni di acqua piovana. L’ingresso è consentito attraverso la sola apertura ricavata lungo la parete; all’interno è un focolare centrale i cui fumi, fuoriuscendo dagli interstizi del cannicciato, non necessitano di canna fumaria. In primo piano si distinguono nettamente i “lavorieri” della peschiera, cioè i percorsi guidati per la cattura del pesce.
Note: Immagini di viaggio dalla Sardegna / Max Leopold Wagner, a cura di G. Paulis, traduzione di G. Masala - Nuoro: Ilisso, 2001, p. 47.