Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Alghero, bastioni Marco Polo

Titolo: Alghero, bastioni Marco Polo
Autore: Wagner Max Leopold
A cura di: Ilisso Edizioni S.r.l.
Editore: Ilisso Edizioni S.r.l.
Agenzia di digitalizzazione: Ilisso Edizioni S.r.l.
Raccolta: Fondo Wagner, Ilisso
Comune: Alghero
Località: bastioni Marco Polo
Argomento: Storia e tradizioni
Data di realizzazione: 1930 ante
Proprietario della risorsa: Ilisso Edizioni S.r.l.
Locazione della risorsa: Archivio Ilisso - via Guerrazzi, 6 - 08100 Nuoro
Didascalia: Alghero, bastioni Marco Polo
Descrizione: Ripreso dal mare, lo scorcio dei bastioni (XVII sec.) insieme alle architetture retrostanti offre un forte richiamo paesaggistico e iconografico della città . L’iconografia della foto, per altro assai diffusa tra le riproduzioni d’inizio secolo fin dal catalogo offerto dai prodotti postali, conserva infatti tutti gli elementi che connotano in misura inequivocabile il profilo della città: la seicentesca cupola di San Michele, di forma ottogonale, non ancora rivestita di tegole policrome come lo sarà intorno agli anni ’50 del Novecento in conformità ai disegni dell’architetto Antonio Simon Mossa, la sovrastante lanterna, il campanile gugliato della chiesa di San Francesco, di fabbrica tardo-gotica ma fortemente rimaneggiato nel corso del Seicento tanto da risultarne un “campanari nou”; il monumentale complesso della cattedrale di Santa Maria che, sebbene per buona parte occultato dalle costruzioni adiacenti, dichiara i lunghi tempi costruttivi nella contrapposizione stilistica del leggero campanile cinquecentesco rispetto all’imponente cupola lanternata di impronta tardo-rinascimentale e all’aggiunta ottocentesca del pronao, di cui qui appena si distingue il timpano, nella facciata principale.