Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Nuoro, Sos sette fochiles

Titolo: Nuoro, Sos sette fochiles
Autore: Ballero Antonio
A cura di: Ilisso Edizioni S.r.l.
Editore: Ilisso Edizioni S.r.l.
Luogo di pubblicazione: Nuoro
Agenzia di digitalizzazione: Ilisso Edizioni S.r.l.
Raccolta: Fondo Ballero, Ilisso
Tratta da: M. Fois, S. Novellu, "Antonio Ballero. Lo sguardo fotografico del pittore", Nuoro, Ilisso, 2007
Comune: Nuoro
Località: Sos settes fochiles
Argomento: Storia e tradizioni
Data di realizzazione: sec. XIX ultimo decennio - sec. XX primo trentennio
Proprietario della risorsa: Ilisso Edizioni S.r.l.
Locazione della risorsa: Archivio Ilisso - via Guerrazzi, 6 - 08100 Nuoro
Didascalia: Nuoro, Sos sette fochiles
Descrizione: Lo scatto raffigura alcune donne in posa in un cortile plurifamiliare che garantiva l’accesso ad un’area urbana di discreta estensione denominata Sos settes fochiles, il cui toponimo deduttivamente suggerisce la presenza di altrettanti focolari e relative abitazioni.
Questo punto era situato tra le attuali via Deffenu e via Lamarmora, cioè lungo il tratto denominato Sos Arboreddos che, partendo da qui, arrivava fino all’odierna piazza Sardegna.
Note: «erano gli alberelli piantati dalla amministrazione comunale ai lati della strada carrozzabile che porta all’Ospedale Sanatoriale», M. Pittau, "L’origine di Nuoro. I toponimi della città e del suo territorio", Nuoro, Insula, 1996, p. 32.