Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Insularum Sardiniae et Corsicae Descriptio

Titolo: Insularum Sardiniae et Corsicae Descriptio
Autore dell'opera: de Wit Frederick
Luogo di pubblicazione: Amsterdam
Progetto di digitalizzazione: SICPAC wp3.9 - Digitalizzazione di risorse documentali di pregio
Agenzia di digitalizzazione: Atlantis, Enterprise Digital Architects, Space, Unicity
Argomento: Cartografia
Proprietario della risorsa: Consiglio Regionale della Sardegna
Locazione della risorsa: Cagliari
Didascalia: Insularum / Sardiniae / et / Corsicae / Descriptio / per Fredericum de Wit / Amstelodami
Descrizione: Nord in alto; dimensioni h x b foglio mm 610 x 515, incisione mm 579 x 489, disegno mm 574 x 485; Milliaria Germanica communia 15 in uno gradu; Milliaria Gallica magna sive Horae itineris; Milliaria Italica magna 60 in uno gradu.
Su un cartiglio in basso a destra è inserito il titolo. Ai due lati della struttura sono poggiate due sirene e altre creature marine immerse in acqua. Sulla parte superiore sono invece poggiati lo stemma della Sardegna con i quattro mori bendati e quello della Corsica, con un solo moro più grande.
La carta presenta un'orografia del tutto arbitraria, infatti l'isola risulta affollata di mucchi di talpa colorati in marron disposti senza un ordine preciso. Anche le posizioni dei fiumi, disegnati con un tratto forte, non sempre corrispondono alla realtà. Viene inoltre segnalata una ricca vegetazione per mezzo di alberelli e ciuffi d'erba, talvolta anche colorati in verde. Le città si individuano per mezzo di diversi simboli, a seconda della loro importanza, case e torri o piante murate colorate in rosso. Il simbolo della città è accompagnato da una croce se essa è sede di diocesi o di archidiocesi.
E ricordata anche l'esistenza dei due capi di Cagliari e Lugodori, ma non è segnata alcuna linea di confine tra i due.
Note: Le carte sono state esposte nella mostra organizzata e allestita nel 1994 dal Consiglio Regionale ed edite nel catalogo "Imago Sardiniæ : cartografia storica di un'isola mediterranea", Cagliari, Consiglio regionale della Sardegna, 1999. Le schede sono tratte da: La collezione del Consiglio regionale: catalogo, di Sebastiana Nocco.