Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

17 anni in 33 km di costa

Titolo: 17 anni in 33 km di costa
Autore: Angius Francesco
Regia: Angius Francesco
Interpreti: Aste Tonina, Feola Maria, Sorbo Lisena
Montaggio: Angius Francesco
Sceneggiatura: Angius Francesco
Fotografia: Angius Francesco
Data di registrazione: 2008
Luogo di registrazione: Carloforte
Descrizione: “La Conservatoria delle Coste della Sardegna, in collaborazione con l'Associazione culturale "Cagliari in cortometraggio" e con il portale www.cinemecum.it ha organizzato nella primavera-estate 2010 la seconda edizione del concorso di immagini sulla Sardegna "Visioni sulla costa". Ambiente, tecnologia, tradizioni e simboli raccontati per immagini. L'idea è stata ancora una volta quella di stimolare la consapevolezza di piccoli e grandi ed avviare un dibattito artistico sulla vita nelle coste, incentrando la riflessione creativa dei partecipanti sul rapporto tra l'uomo e l'ambiente costiero, sugli elementi che lo compongono, gli usi e le tradizioni locali, i mestieri antichi e moderni e la natura. Intento del concorso voleva anche essere quello di valorizzare, promuovere e divulgare tanto il patrimonio storico, artistico-culturale e ambientale della Sardegna, quanto le arti visive come forma espressiva particolarmente valida ed attuale a livello sociale e culturale, capace di leggere con consapevolezza il paesaggio; sviluppare le potenzialità dei linguaggi artistici delle nuove tecnologie e dare a tutti coloro che vorranno cimentarsi la maggiore visibilità possibile. Il concorso ha anche in questa occasione accompagnato il Coast Day 2009 ed i vincitori sono stati premiati a Cagliari nel Molo Ichnusa dove un ricco weekend di iniziative ha animato la manifestazione, celebrata in contemporanea in tutto il Mediterraneo. Con questa iniziativa la Conservatoria, che già da tempo lavora per sensibilizzare all’uso sostenibile delle zone costiere, ha voluto affidare agli artisti il compito di mettere in risalto la bellezza e il significato di questi luoghi, che da sempre segnano il confine immaginario tra l’ambiente umano e quello naturale. Il concorso che prevedeva l'utilizzo di 2 strumenti espressivi, si è articolato in due sezioni competitive, (video e fotografie) ed ha raccolto elaborati che direttamente o indirettamente si riferivano alle coste della Sardegna. I temi sui quali i partecipanti si sono misurati erano: i costumi e le tradizioni delle comunità costiere; i mestieri tra mare e terra; le coste come luogo di confine, contemplazione e viaggio; le coste e lo svago, il turismo tra opportunità sostenibili e pericoli; la ricerca scientifica nelle aree costiere. “