Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Don Conte a Ovodda (trailer)

Titolo: Don Conte a Ovodda (trailer)
Autore: Piquereddu Paolo
Regia: Piquereddu Paolo
Montaggio: Figus Ignazio, Piquereddu Paolo
Responsabile del suono: Piras Virgilio
Tecnico audio: Piras Virgilio
Riprese: Figus Ignazio
Fotografia: Figus Ignazio
Voce: Carroni Giovanni
Editore: ISRE
Data di registrazione: 1991
Luogo di registrazione: Ovodda
Data di pubblicazione: 2019
Luogo di pubblicazione: Nuoro
Raccolta: Archivio Isre
Descrizione: il carnevale della Barbagia - territorio montano della Sardegna centrale - è caratterizzato da una particolare atmosfera, un po' triste ed inquietante, dovuta alla presenza delle maschere tradizionali dei pastori; queste sono fatte di pelli di pecora, campanacci e maschere facciali grottesche. Le più conosciute sono quelle dei Mamuthones di Mamoiada. Dal generale tono malinconico dei carnevali della Barbagia si stacca solamente la manifestazione di don Conte, ad Ovodda. Qui, il Mercoledì delle Ceneri, ha luogo un singolare happening all'insegna di un'allegra anarchia, attorno ad un fantoccio denominato don Conte. A chiunque si presenti nella piazza principale del paese, viene immediatamente imbrattato il viso con del sughero bruciato, in una sorte di "memento mori" che precede l'immersione in un piccolo quanto coinvolgente "mondo alla rovescia". La festa giunge al culmine quando, al calar della notte, viene dato fuoco al pupazzo; talvolta l'accensione fa seguito ad un processo e condanna, talvolta si procede senza, essendo comunque inevitabile che don Conte, responsabile dei mali della comunità, subisca la giusta punizione. La sua fine sembra lasciare tutti soddisfatti, anche se qualcuno piange sconsolatamente.
Il film è disponibile per la visione integrale sulla piattaforma ISRECINEMA on demand alla quale è possibile accedere dal sito ufficiale dell'ISRE: www.isresardegna.it.