Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

S'avvisu e sa campana

Titolo: S'avvisu e sa campana
Autore: Mocci Davide
Regia: Mocci Davide
Montaggio: Mocci Davide
Musiche: Casa Paolo
Tecnico audio: Mocci Davide, Secchi Cinzia
Riprese: Mocci Davide
Luci: Secchi Sinzia
Fotografia: Mocci Davide
Testi: interventi originali
Voce: Capone Claudio
Editore: Master Film Cagliari
Produzione: Master Film Cagliari
Data di registrazione: 2006/05-2008/01
Comune: Meana Sardo
Tipologia: documentari, interviste
Argomento: Storia e tradizioni
Lingua: italiano, sardo
Descrizione: Le antiche usanze funebri, soprattutto nel cuore della Sardegna, sono secolari consuetudini strettamente legate alla cultura e alle tradizioni popolari. La morte, così come la nascita, ha sempre avuto un grande significato nella cultura sarda. Quando essa sopraggiungeva, veniva sottolineata da riti di passaggio, rituali rigidi, quasi sacrali, con regole e dettagli più o meno simili in tutta l'Isola. La presente serie di cortometraggi racconta i “cerimoniali” funerari della Sardegna che identificano un aspetto poco noto del popolo sardo. Nella terza puntata sarà indagata la figura del campanaro, una figura che era solita comunicare con i paesani attraverso i rintocchi della campana. Erano numerosi i messaggi che il campanaro doveva trasmettere, alcuni erano segnali di carattere religioso, altri potevano interessare la scomparsa oppure la nascita di un concittadino, altri ancora potevano avvertire la popolazione di un imminente pericolo.
Note: Hanno collaborato alla realizzazione Nino Cogoni(Sindaco di Meana Sardo) Nino Catzula, Francesco Carta