Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Monte Albo, Punta Caterina

Titolo: Monte Albo, Punta Caterina
Autore: Ruiu Domenico
Comune: Lula
Argomento: Ambiente e territorio, Sport
Descrizione: Bastione calcareo lungo una ventina di chilometri, il Monte Albo ha una tipica forma allungata e imponente che domina il territorio storico delle Baronie. Il rilievo calcareo risale al mesozoico ed è ricco di bianche gole e grotte tanto da esser stato etichettato come il monte delle Dolomiti sarde. Caratterizzato da versanti verticali, tagliato da burroni profondi, raggiunge la massima altezza con le vette di Punta Caterina e Punta Turuddò (1127 m). In tutto il complesso calcareo-dolomitico sono presenti ampi segni di carsismo superficiale e ipogeo. Le grotte sono numerose e suggestive. Notevole è l'inghiottitoio di Tumba e Narrai che si trova fra Punta Caterina e Punta Turuddò. Nell'imponente rilievo di Punta Caterina si apre, inoltre, la grotta di Janna Manna, che si trova a poca distanza da quella di Omines Agrestes.