Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna
Alba sullo stagno di Santa Gilla

IMMAGINE DEL GIORNO

Alba sullo stagno di Santa Gilla

Porto già in età punica, da sempre sinonimo di pesca e saline, oggi laguna di valore internazionale. Santa gilla è un’area umida di 1300 ettari di rilevanza storica e naturalistica. È l’unione di Saline di Macchiareddu, Porto Canale, principale scalo industriale sardo, laguna di Santa Gilla, stagno di Capoterra e sa Illetta, un tempo isola di san Simone, unita poi alla terraferma. La stagno è delimitato a est da Elmas, aeroporto, Cagliari e sue infrastrutture stradali, ferroviarie e industriali, a nord dalle foci di Fluminimannu e rio Cixerri, a ovest da zona industriale di Macchiareddu (Assemini), campi agricoli e residenze di Capoterra, a sud da una striscia di terra che lo separa dal mare. Per estensione e biodiversità è una delle lagune più importanti d’Europa, come sancito dalla Convenzione di Ramsar.

Nessun risultato trovato per la lettera 'J'